30 novembre 2016

Banane a curriculum, il nuovo video di Scarti sul "lavoro flessibile"


Il collettivo Scarti (Angelo Mozzillo, Mario Savina, Simone Bobini ed Edoardo Monniello) torna dopo la web serie Puzzle con un video che ironizza sul precariato e il lavoro flessibile.


"Banane a curriculum" (questo il titolo) è uno sketches solo apparentemente surreale in cui sovrappongono al rapporto lavoratore-datore di lavoro quello cliente-fornitore mettendo in evidenza in maniera grottesca tutte le contraddizioni del primo.
Molto divertente ed efficace, secondo noi.


Scarti su Facebook: http://goo.gl/3tZG07
Scarti su Twitter: http://goo.gl/V1z0LX



(Continua a leggere)

28 novembre 2016

Anime e Sangue, la serie.

Anime e Sangue è una serie Urban Fantasy composta da 5 episodi della durata di 26 minuti ciascuno. Il progetto si ispira ad un noto gioco di ruolo omonimo dello scrittore italiano Matteo Cortini e si rivolge ad un ampio pubblico, dagli amanti del genere fantastico fino ai sempre più numerosi appassionati di serie tv, il tutto grazie ad una trama intrigante e alla reinterpretazioni di personaggi noti provenienti dal mondo letterario o dalla mitologia.
Due “puntate pilota” (che non fanno parte della serie) sono già state realizzate nel 2015 e hanno riscosso un notevole successo sia di pubblico che di critica, in particolare allo scorso Rome Web Awards, dove la serie si è aggiudicata ben due premi per la Miglior Attrice Protagonista e Miglior Make-Up.
Grazie ad un crowdfunding, ripartendo da zero dal punto di vista della sceneggiatura e con attrezzature migliori ed un team più ampio ed ancora più motivato, è stata realizzata la prima stagione della serie la cui prima puntata è stata presentata in anteprima assoluta durante la 50a Edizione del Lucca Comics & Games 2016, registrando un’affluenza enorme e costringendo gli organizzatori ad allestire una proiezione aggiuntiva per accontentare le centinaia di fan presenti. 

Un po' sulla falsariga della fortunata serie tv americana "Once upon a time" (C'era una volta), Anime e Sangue segue le vicende di cinque personaggi appartenenti ad un mondo fantastico che, in seguito alla loro dipartita, si ritrovano catapultati nel nostro Mondo e costretti a seguire gli ordini di Sariel, un misterioso individuo pronto a tutto pur di portare a termine i propri oscuri piani, con la promessa di poter ritornare a casa. 
Dei protagonisti della serie, tra i quali Peter Pan, Cyrano De Bergerac e lo Spaventapasseri del Mago di Oz, è rimasto solo lo Spirito, imprigionato in un’arma magica.

La serie è prodotta dalla casa di produzione Two Little Mice,, diretta da Riccardo Sirignano e scritta dallo stesso regista con Matteo Grilli ed è attualmente in cerco di distribuzione.
(Continua a leggere)

24 novembre 2016

Netflix pubblica "Gone girl", stavolta senza traduzione spoiler.

Netflix ha pubblicato in questi giorni il film di David Fincher con Ben Afflek, Rosamund Pike e Emily Ratajkowski "Gone girl" lasciando il titolo originale privo della prseudo-traduzione "L'amore bugiardo", col quale era uscito a cinema, probabilmente perché ci si è accorti, un po’ tardi, che la "traduzione" italiana era uno spoiler di quelli che fanno davvero male.

Il problema delle traduzioni incaute dei titoli dei film, quindi, oltre a coprire le opere di ridicolo come nei casi storici di "Se mi lasci ti cancello", "Se scappi ti sposo" e "Prima ti sposo poi ti rovino", rischia anche di condannare un film all'insuccesso. Non è stato il caso di Gone Girl, per fortuna, ma pensiamo a immaginare come avremmo apprezzato film dalle trame sorprendenti se avessero avuto dei titoli del genere:


"The sixt sense – l’analista fantasma"
"Unusual sospect – il gobbo diabolico"
"American beauty – l’omofobo assassino"
"The Others – la casa dei fantasmi"
"Saw – il cadavere maniaco"
"Psycho – l’hotel della mamma mummia"
"Fight club – lotta schizzofrenica"

Ve ne vengono in mente altri?
(Continua a leggere)

Passengers, con Jennifer Lawrence (trailer) dal 30 dicembre nei cinema

Sono davvero molti i film sci-fi annunciati per la prossima stagione. Ci sono  "Life", "Arrival", "Valerian", "Gost in the shell" e poi questo "Passengers" di Morten Tyldum (The Imitation Game) con Jennifer Lawrence e Chris Pratt
Siamo in quella fantascienza che predilige le dinamiche umane nello spazio e la cui storia ruota fondamentalmente intorno all'alienazione e la solitudine, un po' come "Solaris", "Moon", "The Martian" o"Gravity". 
La storia di "Passengers" parte dall'astronave Starship Avalon, impegnata in un viaggio interstellare di 120 anni diretta alla colonia Homestead II con a bordo 5.259 persone in criogenico, che a causa di un malfunzionamento risveglia due passeggeri 90 anni prima dell'arrivo, lasciandoli bloccati sulla nave spaziale. 
Scritto da Jon Spaihts (Prometheus, Doctor Strange), il film ha avuto una lunga gestazione, a partire dal 2007 e nel 2010 si fece addirittura il nome del nostro Gabriele Muccino per la direzione poi proposta a Brian Kirk (Luther, Il trono di spade) nel 2013 e solo nel 2015 affidata stabilmente a Tyldum. 
Il film uscirà nelle sale italiane il 30 dicembre.
(Continua a leggere)

23 novembre 2016

Gli X-Boys di Miss Peregrine arrivano a Natale.

Tim Burton, dopo il sorprendente "Big Eyes", torna al fantastico con il film "La casa dei bambini speciali di Miss Peregrine". 
La storia è quella dell'adolescente Jacob Portman che su un'isola misteriosa fa la conoscenza di un gruppo di bambini orfani dal talento speciale ospiti della residenza della misteriosa Miss Peregrine. 
Il ragazzo farà di tutto per proteggerli e tenerli al sicuro da orribili creature decise a distruggerli.

Il film è tratto dal primo libro della serie "Miss Peregrine" del 2011 dello scrittore inglese Ransom Riggs e ruota intorno alla residenza/scuola per bambini con poteri eccezionali che sembra una "Scuola Xavier per giovani speciali" del 1940.


Un bel cast in questo film, a partire dalla protagonista Eva Green (alla sua seconda fatica con Burton dopo "Dark Shadows", Ella Purnell, Samuel L. Jackson, Terence Stamp e Rupert Everett
Negli USA "Miss Peregrine" è uscito già a settembre, mentre da noi sarà il film di Natale, anzi di Santo Stefano visto che uscirà proprio il 25 dicembre.

(Continua a leggere)

22 novembre 2016

Snowden, di Oliver Stone. Nelle sale il 24 novembre (trailer)

La storia raccontata da Snowden, il nuovo film di Oliver Stone nelle sale dal 24 novembre, sembra uscita dalla serie Black Mirror di Netflix, mentre invece si tratta di realtà, magari giusto un po' romanzata per esigenze narrative. 
Edward Snowden, infatti, è un ex tecnico informatico della CIA, molto dotato, che nel 2013 decise di rivelare al mondo quali abusi della privacy della gente comune venivano perpetuati con la motivazione della sicurezza, attraverso una serie di pubblicazioni sul giornale britannico The Guardian, che gli costarono una denuncia da parte dei procuratori federali degli Stati Uniti per furto di proprietà del governo, comunicazione non autorizzata di informazioni della difesa nazionale e comunicazione volontaria di informazioni segrete con una persona non autorizzata (Wikipedia).

Dalla vicenda di Snowden sono nati due libri dai quali poi Oliver Stone e Kieran Fitzgerald hanno tratto la sceneggiatura del film.
Nel film vedremo Joseph Gordon-Levitt nei panni del tecnico informatico (e hacker) ma anche Nicholas Cage e Shailene Woodley.
(Continua a leggere)

21 novembre 2016

Natale a Londra, l'accozzaglia irriverente del cinema comico italiano.

Sono anni che aspetto di vedere al cinema un film di Lillo e Greg e non un film con Lillo e Greg.
Il cinema, infatti, è l'unico media in cui i due geniali autori comici romani non siano riusciti ad esprimere la loro vulcanica inventiva. 
Il produttore "nel pallone" Aurelio de Laurentiis li ha scritturati alcuni anni or sono per i cinepanettoni in siostituzione della coppia Boldi-De Sica e bisogna ammettere che un miglioramento qualitativo c'è stato, seppure non all'altezza del potenziale della coppia. Se da un lato si è visto, davvero poco del surrealismo stile Monty Python che Lillo e Greg scatenano in radio, televisione e teatro, dall'altro almeno si è passati dalla scorreggia alla battuta che è già un grosso passo in avanti.
Soprattutto l'ultimo cinepanettone 2015 "Natale al Boss", con tutti i suoi compromessi di film per famiglie, ci ha presentato una storia divertente in linea con la comicità del duo (un'intera trama che prende spunto da un errore di interpretazione calligrafica).

Per le festività 2016 la FilmAuro ha invece realizzato "Natale a Londra" del quale per ora ci sono solo dei teaser di presentazione del cast, ma appare subito un evidente passo indietro.
Da una parte troviamo Nino Frassica e Lillo e Greg, ultimi rappresentanti di una comicità autoriale che viene dal cabaret dove la risata ha tante componenti (fisica, verbale, intellettuale, citazionista), mentre dall'altra ci becchiamo gli Arteteca, mattatori di quel decadente circo televisivo chiamato Made In Sud, archetipi di una comicità incolta fatta di tormentoni post Drive-In ed in cui la risata è suscitata dall'uso del dialetto soltanto perché in dialetto.

Intendiamoci, difficilmente questa accozzaglia irriverente riuscirà a far peggio delle scorregge di Boldi e Biagio Izzo in "Natale al Sud" e nemmeno potrà danneggiare Lillo & Greg o Frassica che intascato l'assegno torneranno a fare le loro splendide cose. 
Ma il cinema comico, quello non lo salva più nessuno.

(Continua a leggere)

18 novembre 2016

Un Natale al Sud - Il film di Natale con Massimo Boldi, Biagio Izzo e Anna Tatangelo.


E' stato pubblicato proprio in questi giorni il trailer del nuovo film di Natale "Un Natale al sud" con Boldi, Izzo, Anna Tatangelo e Enzo Salvi (er cipolla) per la regia di Federico Marsicano.


Il trailer non ve lo mostriamo perché è una delle cose più brutte che ci sia mai capitato di vedere, non solo riferito al cinema.
Piuttosto, anche per risollevare noi che l'abbiamo purtroppo visto, vi mettiamo qui un video di due ore con un camino che brucia. 
Sicuramente migliore del film e molto rilassante.
(Continua a leggere)

17 novembre 2016

Kong: Skull Island, il trailer di un nuovo King Kong.

Sarà pure in 3D (forse anche IMAX), ci sarà pure un cast stellare (Samuel Jackson, John Goodman, John C. Reilly), ci avranno messo pure una capra gigante, ma alla fine sempre di un altro King Kong si tratta. In uscita a marzo 2017.

Diretto da Jordan Vogt-Roberts (The King of Summer), Kong: Skull Island è l'ennesimo remake del mito di King Kong, a sette anni dal costoso filmone di Peter Jackson, che ripropone la storia del gorilla gigante con qualche piccola variazione, trta le quali la una equipe scientifica al posto del set cinematografico in cerca di location selvagge.

Il film si inserisce nell'universo del film Godzilla del 2014 ed è già previsto per il 2020 un crossover in cui i due mostri combatteranno l'uno contro l'altro, come già avvenne nel 1962 nel giapponese "Il trionfo di King Kong" di Ishiro Honda
(Continua a leggere)

16 novembre 2016

La mafia uccide solo d'estate, la serie (fiction) su Rai Uno

Cast televisivissimo da prima serata per la serie Rai Uno tratta dal film di Pif "La mafia uccide solo d'estate"
Quella che per la televisione di Stato poteva essere l'occasione di entrare davvero in competizione con Sky nella produzione seriale, utilizzando un titolo già di successo (ingiustificato secondo chi scrive), pare si avvii invece a rivelarsi l'ennesima fiction del lunedi sera tutta sentimento, finta denuncia, primi piani istituzionali e musichette idiote per suscitare il sorriso.

Quindi, ecco qui la commediola sulla mafia di Pif, che nella promozione continua a tirare in ballo Peppino Impastato, Falcone e Borsellino senza un'apparente motivazione, diretta da Luca Ribuoli con Claudio Gioè, Francesco Scianna, Anna Foglietta e Nino Frassica.

Il debutto televisivo è previsto per il 21 novembre, appena una settimana prima dell'uscita nelle sale del nuovo film di Pif in cui, coraggiosamente, dopo averci rivelato che la mafia è cattiva, ci insinua il dubbio che lo sia anche la guerra. 
Sempre con le musichette idiote per farci sorridere, si capisce.

(Continua a leggere)

15 novembre 2016

Valerian e la città dei mille pianeti, Luc Besson torna allo sci-fi (trailer italiano)


Nell’anno 2740, Valerian e Laureline sono Corpi Speciali incaricati dal governo di mantenere l’ordine in tutto l’universo. Seguendo gli ordini del loro comandante, Valerian e Laureline si imbarcano per una missione nella città intergalattica di Alpha, metropoli in continua espansione e dimora di migliaia di specie diverse provenienti da ogni angolo della Galassia. Questa importante e storica città, è sotto l’attacco di un nemico sconosciuto. 
Valerian e Laureline dovranno combattere contro il tempo per trovare l’origine di questa forza maligna e fermarla prima che distrugga il nostro universo. 
Valerian e la città dei mille pianeti è il 17mo film di Luc Besson, che torna alla fantascienza a vent'anni a "Il quinto elemento", annunciato per l'uscita nelle sale nel 2017. 
Interpretato da Dane DeHaan e Cara Delevingne, il film è tratto dal fumetto francese Valerian et Laureline di Pierre Christin e illustrato da Jean-Claude Mézières edito in Italia dalla 001 Edizioni.
(Continua a leggere)

14 novembre 2016

Ghost in the shell, il celebre manga sci-fi arriverà al cinema con Scarlett Johansson, Takeshi Kitano e Michael Pitt (trailer italiano)

Tratto da un famosissimo manga sci-fi di Masamune Shirow, "Ghost in the shell" è un film diretto da Rupert Sanders (Biancaneve e il cacciatore) con Scarlett Johansson nella parte del cyborg sexy Mokoto Kusanagi, Takeshi Kitano e Michael Pitt.
Il film, prodotto dalla Dreamworks e la Paramount, dal trailer si annuncia molto spettacolare e sarà distribuito in tutti i formati di proiezione conosciuti il 17 marzo negli USA.

Dal manga originario di Shirow sono stati tratti già due film di animazione, tre serie tv e tre videogiochi.

Le storie sono tutte incentrate sulle vicende dell'agente di pubblica sicurezza Motoko Kusanagi, specializzata nella risoluzione di casi e di crimini in relazione all'informatica e alla tecnologia. Nell'universo di G.I.T.S. l'ingegneria robotica e le nanomacchine (anche dette micromachine) sono la normalità, e la gran parte degli uomini sono collegati alla rete, a cui possono accedere non soltanto mediante terminali fisici, ma soprattutto attraverso impianti situati nel loro stesso cervello. (fonte Wikipedia)
(Continua a leggere)

07 novembre 2016

Animus Neapolis, mostra fotografica allo Slash di Napoli.

Si chiama Animus Neapolis la nuova rassegna fotografica di giovani autori e fotoamatori emergenti alle prese con "i movimenti della fotografia in città", che vede la sera di martedì 8 novembre allo Slash music bar di Napoli (Via Vincenzo Bellini 45)
Napoli vista come una creatura selvatica e viva nelle sue molteplici attività, nel suo scorrere incessante, che si muove e respira: "da qui infatti animus, respiro in latino, che rimanda al verso di Tacito con quel Nunc demum redit animus, 'ora si torna a respirare', che indicava il nuovo fermento culturale nell'Impero dopo anni di crisi e notevoli difficoltà - spiega Renato Aiello, curatore del primo appuntamento di Animus Neapolis e ideatore del nome -, le stesse difficoltà che ha incontrato Napoli negli ultimi tempi, e da cui sta uscendo a testa alta però, con un ritrovato spirito artistico e creativo, tra corsi, mostre, progetti che spaziano dall'arte alla fotografia, passando ovviamente per il cinema". Sì, perché fu proprio Sergio Castellitto l'anno scorso al festival "O Curt" a dire che "non aveva mai visto tanta creatività in città", e del resto l'Oscar al napoletano Paolo Sorrentino per "La Grande Bellezza" non è passato inosservato.
L'idea di queste piccole mostre di nuovi fotografi è venuta invece a Luca Sorbo, docente di Storia e Tecnica della Fotografia presso l'Accademia di Belle Arti di Napoli, nonché professore alla Scuola di Cinema e Fotografia Pigrecoemme, che ha concesso un ideale patrocinio alla prima esposizione fotografica di questa serie. Il titolo è "Frammenti - luci ed ombre dall'ex carcere minorile Filangieri di Napoli" ed è un lavoro fotografico realizzato da Daniele Lepore per la pagina Facebook di Eroica Fenice, sito di informazione locale, su cui sono apparse già alcune foto in un album dedicato. 
La mostra, che durerà fino al 22 novembre prossimo e che prevede un piccolo incontro con l'autore martedì 8 novembre alle ore 19, ci fa scoprire un luogo noto a pochi: l'ex carcere Filangieri, ora sede di attività ricreative per i piccoli ad opera dei giovani volontari dell’associazione Scugnizzo Liberato nella parte ristrutturata dell'edificio. Restano purtroppo molte sale e corridoi ancora abbandonati, tra sporcizia negli angoli e pareti dall'intonaco scrostato, ragnatele e foglie sparse, stanze polverose e le vecchie celle di un tempo. Le fotografie, in un bianco e nero dai forti contrasti, mostrano il degrado dell'edificio e allo stesso tempo la voglia di futuro e di cambiamento soprattutto per le nuove generazioni. Le opere saranno visibili per due settimane al locale di via Bellini e, per chi fosse interessato, sarà possibile acquistarle.

(Continua a leggere)

04 novembre 2016

Pitch2Script: WGI organizza incontri a Roma faccia a faccia autori e produttori

Dalla sinergia tra le due più dinamiche realtà associative del settore dell’audiovisivo, AGPCI (Associazione dei Giovani Produttori Cinematografi Indipendenti) e WGI (Writers Guild Italia), e dal successo di PITCH2DRINK dello scorso luglio, nasce PITCH2SCRIPT, una nuova iniziativa per favorire il mercato delle idee nel settore dell’audiovisivo. 
 PITCH2SCRIPT è un incontro tra produttori e sceneggiatori, basato su un regolamento di accesso trasparente e di garanzia del diritto d’autore. L’iniziativa prevede delle giornate con sessioni di pitch one-to-one (incontri di dieci minuti tra un autore e un produttore) articolate in tre appuntamenti annuali: uno dedicato a prodotti seriali di qualsiasi tipologia (series), uno ai progetti di stampo internazionale in lingua inglese (international) e uno ai progetti per le opere uniche, corti, lungometraggi, documentari (film). 
Il modello che sceneggiatori e produttori vogliono realizzare è quello ormai affermato ovunque esista una sana industria dell’audiovisivo: individuare le competenze, regolare l’accesso, progettare il futuro. 
 PITCH2SCRIPT mette le STORIE al centro del processo industriale. 
Una buona storia, attraverso lo strumento del pitch, in soli dieci minuti, può generare energie impreviste, diventare patrimonio condiviso e favorire la realizzazione di prodotti di mercato originali. 
PITCH2SCRIPT non è un concorso. 
PITCH2SCRIPT non è un laboratorio. 
PITCH2SCRIPT è mercato. 


(Continua a leggere)

03 novembre 2016

T2 Trainspotting: dopo vent'anni i tossici scozzesi di Danny Boyle si danno al porno. (Trailer)

Ci sono tutti. Dal regista Danny Boyle, al divo Ewan McGregor, agli acclamati Robert Carlyle e Kelly Macdonald (vista di recente in Black Mirror 03x06).
Sono passati giusti 20 anni dal primo Trainspotting ma, nonostante gli eccessi, i protagonisti non sembrano molto cambiati. Forse la Scozia è quella che è cambiata di più.
Stavolta la tossica combriccola non è più alle prese con i problemi dell'eroina bensì con l'ossessione di fare business nel campo della pornografia.
Il sequel, adattamento del romanzo "Porno" di Irvine Welsh, sarà nelle sale britanniche il 27 gennaio 2017 e nelle statunitensi il 3 febbraio.

(Continua a leggere)