14 giugno 2010

Napoli Film Festival 2010: Ecco i migliori!

di Ferdinando Carcavallo
Si intitola "Oggi gira così" il cortometraggio di Sydney Sibilia che all'ultima edizione di Schermo Napoli Corti 2010 ha preso più premi e mensioni speciali. Oltre al premio per la migliore produzione professionale, infatti, al film di Sibilia sono andate anche le menzioni speciali per l'attore Marco Giuliani e l'attrice Nadir Caselli.
Gli altri cortometraggi premiati sono stati il bellissimo Interscambio di Antonio Novellino e Antonio Quintanilla (Premio Vesuvio Award) e l'autoprodotto La sagra della primavera di Giovanni Prisco (opera prima e prima uscita festivaliera).
Parlando di "lunghi", invece, il Vesuvio Awards è andato a Stare Fuori di Fabiomassimo Lozzi con Guia Jelo.
Sono rimasti a bocca asciutta molti dei cortometraggi visti e apprezzati in questo festival (a parte quello di Sibilia) e soprattutto le opere vincitrici sono risultate essere abbastanza tradizionali. Il merito di questa edizione del NFF (a parte l'organizzazione perfetta senza nessun tipo di intoppo) è stato quello di aver presentato opere molto eterogenee in grado di fornire un panorama pressocchè completo di quello che è oggi la realtà delle produzioni audiovisive (non sempre cinema) di Napoli e dintorni. Un coraggio ammirevole, anche se poi nell'attribuzione dei premi le giurie hanno comunque utilizzato parametri di valutazioni legate ad una tradizione filmica abbastanza consolidata (professionalità+tema sociale+attualità) senza alcun azzardo. Ma va bene così. Per ora.

1 commenti:

digiblues ha detto...

Non commento gli altri citati perché, purtroppo, non ho potuto vederli. ma sono contento per "Oggi gira così". Uno di quei corti che lascia veramente soddisfatti, per originalità di sceneggiatura e professionalità di realizzazione (anche trovare attori non cani è un'impresa).