26 luglio 2008

La canarina assassinata

Il 26 settembre esce nelle sale "La canarina assassinata", film che segna l'esordio al lungometraggio di Daniele Cascella, regista gia' pluripremiato per diversi cortometraggi, che narra in chiave ironica la difficolta' di produrre un film in Italia.

Un produttore cinematografico, noto per la sua spregiudicatezza e per la sua mancanza di scrupoli, trova "fortunosamente" una location a buon mercato per un film da far dirigere a un regista non più giovane ma dalla coscienza immacolata: una splendida villa immersa in un parco del viterbese. Quando il produttore, insieme ad alcuni attori e al regista, si trasferisce nella villa per la preparazione del film, incontra la proprietaria, Anna, una donna sofisticata, non più giovanissima ma ancora molto bella, che vive sola nella villa in compagnia del suo enigmatico maggiordomo, Raffaele.
La finzione del mondo del cinema riverbera negli atteggiamenti e nei rapporti dei suoi protagonisti rivelando senza pietà la sua incresciosa bassezza. Ma la "vita vera", quella che dovrebbe essere rappresentata da Anna e da Raffaele, si rivelerà non meno finta di quella cinematografica: gli ospiti "cinematografari" non sono lì per caso. Dietro la loro presenza c'è una vendetta in attesa di essere compiuta, e che si compirà, certo, a scapito della vittima designata. Ma in un mondo come quello del cinema, dove tutto è finzione, può la morte essere reale?

Liberamente tratto dal romanzo omonimo di Van Dine S.S. del 1927, "La canarina assassinata" è prodotto dalla Movie Factory s.r.l. e raccoglie nel cast attori come Chiara Conti, Remo Remotti, Emilio Bonucci, Caterina Vertova, Paolo De Vita e Lorenzo Monaco.

www.lacanarinaassassinata.it

1 commenti:

Roberto Fusco Junior ha detto...

Questo è uno di quei film che vorrei vedere ma che la distribuzione sicuramente farà girare in 20-30 copie...