23 gennaio 2008

La dark "night" di Heath Ledger

Heath Ledger aveva da poco iniziato a lavorare per il nuovo film di Terry Gilliam "The Imaginarium of Doctor Parnassus", nel quale sarebbe stato coprotagonista assieme a Christopher Plummer e Tom Waits. La mattina del 23 gennaio 2008 è stato trovato privo di vita (probabile un overdose da sonniferi) nel suo appartamento di Soho, New York.
Del giovanissimo attore (aveva 29 anni) resteranno interpretazioni eccellenti, come nei Fratelli Grimm dello stesso Gilliam, in Brokeback Mountains di Ang Lee, nel Casanova di Lasse Hallstrom e nell'ultimo Batman (The Dark Knight) di Nolan che per Heath sarebbe stato un trampolino di lancio molto importante.
Cosa dire in questi casi? Evitiamo di parlare di figli che restano senza padre, di vite bruciate e di ruoli che richiedono agli attori troppo sforzo interpretativo che sconvolge l'equilibrio psichico. Resta solo la tristezza di una vita e un talento bruciati, come per qualsiasi 29nne che finisce in questo modo.
E, molto prosaicamente, non si può non constatare ancora una volta la sfortuna di Terry Gilliam...

1 commenti:

Fringe ha detto...

Ecco.
L'hai detto anche tu.
http://www.ilcinemasecondome.net/tumble/index.php/post/213/