22 marzo 2007

Commediasexi

di Ferdinando Carcavallo

Ah ah ah… sto ancora ridendo! Ma come ho fatto a perdermi questo film a cinema? Meno male che c’è il divvuddì.
Troppo divertente, e poi dicono che la commedia italiana non esiste più!!! Ma che!?
Questo D’Alatri è davvero un genio. Veramente uno che ha ereditato e fatta sua l’esperienza dei vari Monicelli, Comencini, Risi, Steno e tutti gli altri.
Delle trovate davvero esilaranti.
Prima di tutto la trama, aaaahhh un intreccio stile farsa degli equivoci alla francese molto sfizioso. Praticamente, un povero cristo ai servizi di un potente si ritrova una top model nel suo letto…immaginatevi i risvolti piccanti.
Grandiosa la scena in cui lei, la bonona, di notte ha paura dei temporali e indovinate che fa??? Va a chiedere al povero cristo di farle compagnia a letto!!! A lui, capite? Non vi dico la faccia che fa il povero cristo.
Oppure quando lui, mentre guida ripete alla bonona il copione di un provino e declama “Ti amo, mia adorata, non ti lascero’ mai… etc.”, si ferma ad un semaforo e in quel momento un motociclista lo fissa con aria di sdegno e lui si arrabbia. Ah ah ah…
E il potente? Il politico sporcaccione? Ah, ma quello è un grande "attore" proprio. Tutti quei “Ma che staje a ddì?”, “Ma che sei scemo?”, “Ecca llà”, “’tacci tua” sono tutti dei chiari riferimenti alle bellissime pubblicità dei telefonini e del caffè.
Il film prende poi una piega seria (arriva pure Bruno Vespa!) quando la moglie del povero cristo - interpretata da un’attrice brillante che supera alla grande la prova della parte di una ipocondriaca – scopre la tresca del marito con la bonona. Che poi lui non ci sta davvero con la bonona, ma per finta, per proteggere il politico sporcaccione, però alla moglie non glielo dice perché…eh, perché? Mah, mi sarà sfuggito qualcosa, un’occasione per rivederlo.
Una sola pecca. Qualche tetta e qualche culo in più e sarebbe stato perfetto.

9 commenti:

Suedehead ha detto...

E mi verrebbe proprio da usare quella mia espressione che tu conosci benissimo...

Meglio di no, poi magari mi censuri... ;)

Ciao :)

Suedehead a.k.a. Compagnuccio Simon

Kinemazone ha detto...

Bella cagata...

;-)

Suedehead (C.S.) ha detto...

In realtà era:

Bella chiavica

:)

Kinemazone ha detto...

Vero, scusa... ;-)

Kinemazone ha detto...

ma poteva essere pure
"e... sti cazzi?"

Suedehead C.S. ha detto...

A questo punto potrei dire anche un'altra cosa in linea coi contenuti dell'opera cinematografica recensita, tipo:

alimorté

:-D

EntropiaEntertainment ha detto...

Ehm, secondo me non è poi così pessimo...


Ok, meglio che assuma un paio di guardie del corpo, ho capito.

Tu mi vuoi male, ammettilo...

;o)


BenSG

Kinemazone ha detto...

Non ti voglio male, ma so che sogni di avere le guardie del corpo, per cui temimi pure.
Comunque, riguardo a Commediasexi, ho deciso di avere tolleranza zero per il cinema italiano. Basta col considerarlo un cinema emegente sforzandoci di farci piacere ogni piccolo peto viene prodotto che vada appena al di sopra della soglia di sopportazione. Trattiamolo da cinema maturo andandoci pesante con i giudizi come facciamo col cinema straniero. "N. Io e Napoleone" è un bel film, "CommediaSexi" è una cagata.

Pino'S ha detto...

CONFERMO

BELLA CAGATA!!!!