24 febbraio 2007

Frattura

Parafrasando il titolo del primo corto, possiamo dire che il secondo passo di Omar Pesenti è abbastanza più lungo del primo, e lui si tiene in equilibrio benissimo. Se nel Un passo più lungo abbiamo conosciuto la passione e la dedizione per un certo cinema di genere del giovane regista bergamasco, con questo piccolo horror intitolato "Frattura" appaiono molto più evidenti talento e tecnica. Anche in questo lavoro, come spesso accade per i giovani cineasti, abbondano i tributi ai classici del genere. Oltre a De Palma (spirito guida di Pesenti) riconosciamo le citazioni a Hitchcock, Argento e Romero oltre che a tutto il filone cannibal-zombesco made in Italy.
Tutti le incertezze che potevano lasciar perplessi dopo la visione del primo corto sono state superate con maestria, come la fotografia, l'azione, il montaggio e soprattutto la trama. La storia è quella di un quadretto domestico molto particolare, un'interessante affresco ella coppia moderna in cui i ruoli si scambiano a seconda delle necessità.
Lontano ormai dalla "amatorialità" Omar ha già preso la strada che può portarlo lontano, anche perchè tra tutte le qualità c'è anche la modestia.
Ci sei piaciuto, Omar. Continua così e stupiscici ancora.

Frattura su You Tube
Frattura Press Kit

3 commenti:

Anonimo ha detto...

Grazie per i complimenti!!! Troppo gentile.

Metto qui il link dove poter scaricare il corto in versione .divx (la qualità non è comunque il massimo, ma è meglio di Youtube sicuramente):

http://www.omarpesenti.com/public/FRATTURA/film/Frattura.zip

è un file di 65Mb circa.

Mentre qui potete scaricare una pseudo "cartella stampa":

http://www.omarpesenti.com/public/FRATTURA/Frattura-cartellastampa.pdf

Grazie ancora per la bella recensione!

Omar

BenSG ha detto...

Omar, i miei complimenti, davvero bravissimo!!!

Hai fatto passi da gigante, bravo bravo e ancora bravo!!!

Spero di vedere dell'altro quanto prima.


Ciau!


BenSG

Anonimo ha detto...

Grazie BenSg,

sono contento ti sia piaciuto!

Ora sto scrivendo la sceneggiatura del terzo, ci impiegherò un po' di più credo... Questa volta sarà un gangster movie (sempre che sia realizzabile)!

Omar