29 settembre 2006

A proposito di Brian


di Ferdinando Carcavallo

Oggi è il gran giorno. Il giorno in cui anche i comuni mortali potranno vedere l'ultima opera del più grande regista cinematografico vivente, l'immortale Brian de Palma. Su Black Dahlia film, sul libro di Ellroy, sugli attori e sul mistero di Elisabeth Short è stato detto fin troppo, e dire altro senza prima vedere il film è del tutto inutile. Magari si può prendere l'occasione per dare un'occhiata a quello che il futuro del regista americano ha in serbo per i suoi affezionati.
Per il 2007 De Palma dirigerà Colin Firth e Juliette Binoche in Toyer un thriller-horror che racconta di uno psicopatico che per hobby lobotomizza giovani donne. Il film sarà girato a Roma e Venezia e nel cast sono previsti anche Giancarlo Giannini e Caudio Amendola.
Il 2008 sarà l'anno di Capone's rising, un film sulla fortuna e il declino del più famoso gangster di tuti i tempi visto da molti come il prequel de Gli intoccabili, ma a tutti gli effetti un film a sé. Ad impersonare il romantico bandito degli anni '30 non sarà, purtroppo, il Robert de Niro di chiachiere-e-distintivo, mentre più volte negli ultimi anni si è fatto il nome di Joaquin Phoenix.

Che dire? Per il film del 2007 si potrebbe avere tanto un capolavoro alla Carrie quanto una delusione (sempre nei limiti dell'eccelenza) come Doppia personalità, mentre il gangster movie dell'anno successivo difficile mantenersi ai livelli di The Untouchables, in cui si era creata una magica alchimia tra De Palma, De Niro, Connery e Costner al massimo del loro splendore, ma il vecchio zio Brian ci ha abituato alle belle sorprese (Femme Fatale, Mission to Mars).


, , ,

2 commenti:

BenSG ha detto...

Cosa vorresti dire, scusa? Che solo per il fatto che io il film lo abbia visto ieri in anteprima e, per giunta, GRATIS, non sono un "comune mortale"??? Infatti!!!

;oP

Ferdinando, noto con piacere che anche tu fai parte della setta "Sostenitori di De Palma ad ogni costo"!!! Anche dalle nostre parti lo si apprezza praticamente sempre, anche per i suoi film più bistrattati...

Qui ho scritto qualcosa su "The Black Dahlia": http://www.delikatessen.splinder.com/post/9394578

Ciau!!!

BenSG

Massimo Manuel ha detto...

Ben venga De Palma!