01 marzo 2006

CQ

di Ferdi Carcavallo

CQ (si legge come seek you) è un film molto gradevole di Roman Coppola (figlio di Francis) del 2001. Realizzato con estrema cura estetica e un cast internazionale (Jeremy Davies, Giannini, Depardieu, Massimo Ghini, Silvio Muccino e Billy Zane) il film racconta la realizzazione tormentata di uno sci-fi movie nell'anno 1969 intitolato "Code Name: Dragonfly". Licenziato l'idealista regista francese (Depardieu) da parte dell'avido produttore italo-americano (Giannini) il film approda nelle mani del giovane cineasta Paul (Davies), meomentaneamente montatore, che si innamora della protagonista (Angela Lindvall). Paul, che adora il cinema d'autore, riuscirà a non sputtanare l'idea originale del primo regista pur venendo incontro alle aspettative commerciali del produttore. Al di la di questo semplice plot, quello che rende CQ un cult, secondo me, sono le citazioni con le quali Coppolino ha voluto omaggiare il cinema italiano del periodo psichedelico, come Bava, il cui Diabolik ricorre nella quasi totalità delle scene di Dragonfly, e il Petri di La decima vittima, anche se non mancano gli ammiccamenti sexy tipici del mitico Barbarella di Roger Vadim. Il film va visto in lingua originale - non so se sia stato mai tradotto - anche perchè fa un certo effetto sentire Ghini, Giannini e l'adolescente Muccino recitare in inglese. Parte del fil è girato a Roma, ed è stato inevitabile per il regista non dipingerla ancora in piena Dolce Vita nella prima notte degli anni '70. Piccola comparsata di Sofia Coppola nella parte di un'accompagnatrice del produttore Giannini. Da vedere e collezionare. Esistono il DVD francese e quello USA.



, , , , , ,

1 commenti:

BenSG ha detto...

Non ero a conoscenza di questo film, grazie per averlo segnalato.

Certo che... certo che allora questo è davvero un sito di gente che s'intende di cinema... Ed io che credevo...

;o)