11 gennaio 2006

The passion of the Clerks

Ecco, questo è proprio un sequel che non mi sarei aspettato. Ed è anche un sequel che mi interessa moltissimo. Si tratta proprio del seguito di Clerks, il film indipendente che segnò l'esordio alla regia di Kevin Smith del 1994.
Girato con mezzi e capacità quasi dilettantesche ma con tanto talento da diventare fenomeno e avviare Kevin Smith alla conquista di Hollywood, Clerks, assieme al quasi contemporaneo Le Iene, gettava le fondamenta di una nuova cinematografia metropolitana, basata sull'esagerazione e il paradosso nei dialoghi piuttosto che sull'impatto visivo.
Oggi questo modo di fare cinema è già un ricordo, avendone prese le distanze gli stessi fondatori (Tarantino e Smith, appunto), per cui sembra alquanto singolare che Smith si sia deciso a dare ancora voce ai commessi svogliati del New Jersey. I protagonisti sono sempre Dante e Randall, un po' invecchiati e impiegati in un fast-food, ma ancora perseguitati da Jay e Silent Bob e la loro particolarissima filosofia di vita allucinata ma spesso illuminante.
Curioso il teaser con la musica de La passione di Cristo già citato nel titolo del sequel.


Kevin Smith, Clerks

1 commenti:

ava ha detto...

remake davvero inatteso di un film scomparso(non credo sia mai passato in tv)di cui ho un bellissimo ricordo.

Complementi per la casetta nuova, molto carina! :-)